Posted on

Rendi il bagno un paradiso per te, non per la muffa

Ogni giorno nel bagno viene generata una grande quantità di umidità: facciamo la doccia, il bagno, laviamo e spesso appendiamo il bucato … È il posto più umido della casa ed’è anche il più suscettibile alla formazione di muffe dannose. Condense e muffe si accumulano in molti angoli: tra i giunti di piastrelle di ceramica, sul soffitto, creando un disagio estetico e salutare.

Come mantenere sano il tuo bagno?

Al fine di prevenire un eccesso di umidità, con i problemi ad essa associati è fondamentale agire alle radici, con un sistema di Vmc puntuale a doppio flusso/motore.

Continua a leggere Rendi il bagno un paradiso per te, non per la muffa
Posted on

Materiali Ecologici: BioShop

L’azienda BioCasaZero, da oltre 15 anni, ricerca i migliori prodotti e impianti per la bioedilizia, presentando al mercato italiano soluzioni e materiali ecologici che rispettano l’ambiente, migliorando la qualità  delle nostre abitazioni e dei nostri uffici.

La continua formazione in campo bioedile, la nostra costante realizzazione su progetto, di Case a Consumo Quasi Zero, ci consente di fornire tecnologie per la bioedilizia, materiali ed impianti, di qualità a professionisti, privati, imprese, artigiani, garantendo una consulenza  personalizzata.

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci. info@biocasazero.it Tel. 06-92727992

BIOSHOP

Posted on

Fibra di legno

Quando si affronta una ristrutturazione la scelta dei materiali isolanti è fondamentale.

La fibra di legno, nasce dal legno: proviene dagli scarti di lavorazione del legno proveniente da aree forestali certificate ed è  assemblata senza prodotti chimici, può essere utilizzata sia per cappotti termici interni che esterni.

La fibra di legno è un materiale che resiste nel tempo e contribuisce a migliorare la qualità della vita e a migliorare il bilancio energetico degli edifici.

“Isolamento e comfort in inverno come in estate”

Su scala mondiale, si consuma più energia per il condizionamento (raffreddamento) degli edifici che per il loro riscaldamento, la normativa in vigore del 1 Ottobre 2015  richiede la valutazione e l’efficacia di un isolante tenendo conto sia delle perdite energetiche in inverno che dello sfasamento termico in estate.

Il basso coefficiente di conducibilità termica della fibra di legno, insieme all’alta capacità termica, permettono di ottenere un compromesso ideale sia per il comfort estivo che per quello invernale. Il comfort termico è associato al comfort acustico, contribuendo così a ottenere un habitat sano, piacevole e senza stress.

Posted on

Case in legno: quanto costa una casa in legno

Oggi dobbiamo sfatare l’ideologia comune, che le case in legno dette anche case prefabbricate, debbano necessariamente costare di meno rispetto ad un fabbricato in muratura e che con 40.000euro si possa avere una casa chiavi in mano.

Il settore delle case i legno è un settore in forte espansione in Italia e proprio per questo, molto spesso sui social si sfrutta l’ignoranza dell’acquirente per fare delle vere e proprie “truffe”. Ancora oggi molti Italiani pensano che acquistare una casa in legno sia una soluzione abitativa intelligente, per scappare alle normative vigenti in materia di edilizia.

Non solo una scappatoia in termini di burocrazia, ma anche economica. Girando su internet si possono trovare siti dove si offrono così dette “case” a 40.000euro da 100mq chiavi in mano. Non c’è nulla di più falso, è tutta pubblicità ingannevole, che ha portato ad associare molti italiani a casa in legno, prezzo basso, meno burocrazia.

Il concetto di casa in legno per la BioCasaZero rappresenta da più di 15 anni, sostenibilità ambientale, efficienza energetica, antisismica, confort, resistenza al fuoco, tecnologia, innovazione, investimento economico e salutare.

“INVESTIMENTO ECONOMICO”

“Oggi la priorità in edilizia non è solo quanto si spende, ma come la fate! In funzione delle vostre scelte determinerete il valore e il consumo del vostro immobile” e con la crisi energetica di oggi, che peggiorerà sempre di più la strada da intraprendere per noi è chiara.

Mai come in questi ultimi anni si sente parlare di abbattere i consumi energetici, diminuire il consumo di risorse fossili, utilizzare materiali eco-sostenibili ecc… Realizzare una casa eco-sostenibile e consumo quasi zero ed auto sufficiente energeticamente, rappresenta un investimento certo per il futuro, con un bene che aumenterà sempre di più il suo valore sul mercato, con minimi costi di gestione.

Non solo oggi la maggior parte dei giovani deve prendere un mutuo, per comprare o costruire casa, indebitandosi a 20/30 anni, ma questi costi se non si fa la scelta giusta, in termini energetici di un immobile, lieviteranno vertiginosamente negli anni, creando situazioni insostenibili e di malessere, per questo è necessario investire in vere “case a consumo zero”.

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci. Prendi un appuntamento per visitare una casa a consumo zero in bioedilizia.

info@biocasazero.it

04011- Aprilia Lt

tel. 06-92727992

Posted on

La casa di Greta Thunberg

Oggi volgiamo immaginarci come possa essere la casa di Greta Thunberg, e vogliamo che sia una delle nostre realizzazioni.

Ecologica, antisismica, efficiente, gestita solo con energie rinnovabili, attenta a non inquinare, a non sprecare risorse idriche, confortevole in estate ed in inverno, avvolgente, attenta al LCA (Life-Cycle Assessment) dive i pochi rifiuti che si generano nel processo costruttivo sono tutti riciclabili. Questa è la casa adatta a Greta Thunberg.

Se i consumi energetici crescono a ritmi vertiginosi, in maniera altrettanto esponenziale aumentano in tutto il mondo, i costi dell’energia, anche per la progressiva ed inesorabile riduzione delle risorse provenienti da fonti fossili, come il petrolio ed il gas. Questo significa in primo luogo che diventa fondamentale il tema dell’efficienza energetica. Per questo anche l’Unione Europea ha imposto, nuove e più severe regole.

Io Zero nel nome BioCasaZero nasce da zero come Zero emissioni di co2. Il nome rispecchia quello che facciamo quotidianamente da oltre 15 anni e con più di 120 abitazioni alle spalle. Siamo un azienda a conduzione famigliare che lavora solo nel Lazio, questo ci permette di affiancare i nostri clienti a 360°.

La casa di Greta Thunberg, ha una struttura portante in legno, materiale ecologico ed eco sostenibile, proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile PEFC.

Una casa in legno perché, è uno dei pochi materiali da costruzione, che si rigenera. Le piante sono accumulatori di anidride carbonica (CO²) e agiscono contro l’effetto serra. Di conseguenza, un maggior uso del legno in edilizia, comporta un aumento della CO2 che viene “catturata” in modo duraturo senza inquinare .

Se la struttura portante è in legno; come materiale termoisolante utilizziamo la fibra di legno, materiale coibente di origine vegetale, dalle ottime prestazioni sia invernali che estive, che proviene dallo scarto di lavorazione del legno vergine.

Una stratigrafia della parete ben studiata insieme allo studio del soleggiamento, ci permette d’avere un involucro passivo, a questo andiamo ad abbinare un sistema di recupero delle acque meteoriche, che andremo a riutilizzare per gli sciacquoni dei bagni, pre lavare i panni e per pulire le superfici di pertinenza, ed un sistema di VMC ventilazione meccanica controllata con recupero di calore.

In una casa efficiente ed ecologica non può mancare, un impianto fotovoltaico per la produzione di corrente elettrica gestito da un sistema intelligente, che permette di gestire tutti i consumi della casa, senza sprecare neanche un watt, in questo modo la nostra casa è autosufficiente senza l’utilizzo di combustibili fossili.

Investire in una casa autosufficiente ed ecologica, ci permette d’avere un bene che acquista valore nel tempo, aumentando la qualità della nostra vita e degli altri!

Posted on

MoaCasa 2019 dal 26 Ottobre al 3 Novembre

Anche quest’anno siamo presenti al MoaCasa per aggiornarvi con tutte le novità in merito alla Bioedilizia e al ristrutturare Bio .

Sistemi di VMC ventilazione meccanica controllata, prevenzione del calcare, sistemi per l’umidità da risalita, materiali Termo Isolanti Ecologici, tutto quello che serve per rendere la tua casa più sicura e confortevole, migliorandone le prestazioni energetiche.

INGRESSO: EST

PADIGLIONI: 1 – 2 – 3

  • SABATO DOMENICA E FESTIVI A PAGAMENTO € 10
  • FERIALI INGRESSO GRATUITO

Posted on

Noi l’avevamo detto: Bollette, da ottobre luce +2,6% e gas +3,9%. «Per le famiglie spesa fino a 52 euro in più»

Ecco il motivo per il quale è necessario investire nella bio edilizia e nelle case a consumo quasi zero “autosufficienti ”

Bollette luce e gas, ecco di quanto sono aumentate (e perché)
Quanto pagheremo in più nel prossimo trimestre per gas ed elettricità? E perché le bollette sono di nuovo in aumento? Secondo ARERA i rincari (+2,6% per la bolletta dell’elettricità e +3,9 per il gas) dipendono dall’andamento stagionale, dalla riduzione della produzione di gas olandese, nonché da “alcune restrizioni all’accesso ai gasdotti di transito europei sono tra i fenomeni che spingono verso l’alto il prezzo del gas, ancora predominante anche nella produzione elettrica”. Sempre in materia di produzione elettrica pesano inoltre “i timori per un possibile calo della produzione francese nei prossimi mesi, a causa dei problemi in alcune centrali nucleari”. A questo “si aggiungono le recenti tensioni geopolitiche, legate agli attacchi alle piattaforme petrolifere saudite, che hanno influenzato le quotazioni delle principali commodity energetiche”.“

Leggi tutto l’articolo su: https://www.today.it/economia/bollette-luce-gas-aumenti-ottobre-2019-perche.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Posted on

Umidità di risalita Roma: perché avviene? Come si risolve?

L’umidità di risalita capillare all’interno di un edificio rappresenta da sempre, un serio problema, estetico, salutare e strutturale.

La risalita capillare si manifesta nelle murature in corrispondenza dei piani terreni o cantina, spesso il problema può arrivare fino a diversi metri dal piano terra.

Sono diverse le cause che possono portare ad un ammaloramento delle murature: intonaci di cemento non traspiranti, produzione di corrente elettrochimica tra intonaco cementizio e muro; mancanza di impermeabilizzazioni verticali nei muri controterra; inquinamento elettromagnetico prodotto da antenne emittenti vicine, che va ad interagire con le aggregazioni molecolari dell’acqua; centrali elettriche o linee di alta tensione aeree nelle adiacenze, masse ferrose come telai infissi, inserite nei muri a piano terra e non opportunamente messe a terra.

Questa forma di umidità nei muri (umidità da risalita capillare) è dovuta alla capacità dell’acqua di penetrare nelle murature e di risalire verso l’alto.

Dal punto di vista fisico, tale complesso fenomeno è innescato da forze di tipo elettrico. Le murature sottoposte a queste cariche elettriche, innescando questo fenomeno di risalita dell’acqua, questo fenomeno lo possiamo spiegare in un modo molto semplice: se prendiamo una bacchettina di plastica, elettrizzata per sfregamento sappiamo che è in grado di attrarre dei piccoli pezzi di carta, nello stesso modo il muro dotato in modo spontaneo di una piccola carica elettrica, attrae all’interno dei capillari le molecole d’acqua presenti nel terreno, formando l’umidità da risalita.

Oggi grazie ad un dispositivo volumetrico è possibile lavorare in maniera, sostenibile, ecologica, non invasiva per ristabilire l’equilibrio naturale nelle cariche elettriche presenti nel muro, portando al prosciugamento totale delle murature.

Il nostro servizio di assistenza tecnica segue un particolare protocollo nel quale si analizzano tutti i fattori dovuti al umidità da risalita, suggerendo le opportune azioni al cliente per arrivare ad una completa soluzione dei problemi.

Al momento della installazione del dispositivo e nei successivi controlli, il personale tecnico effettuerà una serie di analisi diagnostiche che prevedono:
-Misurazioni dell’umidità presente nei muri, a diverse quote, eseguite con il metodo ponderale tramite campioni di muratura prelevati in profondità.
Si usa il metodo termogravimetrico (norma UNI 11085 novembre 2003 “Beni culturali – Materiali lapidei naturali e artificiali – Determinazione in campo del contenuto di acqua: Metodo Ponderale”).

Verifica quali-quantitativa dei Sali contenuti nelle murature (solfati, nitrati, cloruri) eseguita sia sulle superfici sia in profondità. Questo ci
permette di valutare l’origine dei Sali distinguendone la provenienza tra muro e intonaci di superficie.

Misura dei Potenziali Elettrici Verticali e Orizzontali.

Analisi ambientali del microclima interno e clima esterno (temperatura, umidità relativa, inquinamenti elettromagnetici, eventuali geopatie come acque sotterranee scorrenti, ecc.).

Compilazione di apposita modulistica per mappare, muro per muro e ambiente per ambiente, la situazione.

Rilievo di eventuali “anomalie” e concause che influiscono sulla patologia di umidità per risalita capillare. Questi rilievi sono indispensabili per arrivare ad un completo progetto di risanamento delle murature e delle superfici.

Prendi un appuntamento con un nostro tecnico per avere maggiori informazioni.

Tel. 06 92727992 info@biocasazero.it

Via Vallelata, 69 04011 Aprilia- LT-