Posted on

Lazio BioEdilizia: Tecniche anti terremoto delle affascinanti pagode giapponesi

La pagoda giapponese è la variante presente in Giappone del caratteristico edificio diffuso nell’Asia orientale, ed è una delle parti essenziali e più caratteristiche dell’architettura religiosa del Paese. La pagoda giapponese, proprio come tutte le altre pagode dell’Asia, ebbe origine dall’evoluzione della stupa indiana, un monumento commemorativo e funerario di matrice buddhista.

Nonostante costruite senza chiodi o pezzi di rinforzo in metallo, circa 400 pagode buddiste di legno a più piani ed  in tutto il Giappone hanno, nel corso dei secoli, resistito a terremoti distruttivi ,tsunami e potenti tifoni.

All’indomani del grande terremoto dell’ Hanshin nel 1995,  nella prefettura di Hyogo, meno di 600 chilometri a sud ovest di Tokyo, tutte e 15 le pagode dai tre ai cinque piani presenti nelle zone devastate rimasero intatte nonostante il tremendo sballottamento bidirezionale. Mentre le strutture di più recente costruzione caddero su  loro stesse, queste splendide pagode vecchie  rimasero intatte.

La robustezza di queste strutture è dovuta grazie alla loro flessibilità , ottenuta attraverso il metodo di montaggio. Infatti, durante tremori e venti potenti, i livelli delle pagode si muovono indipendentemente come in un ballo morbido circolare che gli antichi costruttori avevano definito “odori no hebi” ….”il movimento del serpente”.Tutti i livelli delle pagode, sono strutturalmente indipendenti l’uno dall’altro. Un pilastro centrale, o shimbashira, si erge in piedi su una base di pietra e si estende fino alla guglia ma non supporta il tetto quadrato, o qualsiasi altra parte della struttura. Le travi interne ed esterne sono adagiate intorno al pilastro centrale,  sono adagiati a sostenere il peso di ogni sezione in maniera indipendente in cascata.

 

Di conseguenza, il tetto al quinto piano è supportato da leve-supporti  che poggiano su travi portanti del quarto piano, mentre i supporti di quest’ultimo appoggiati sulle traverse base al piano terzo. Questo, ha detto Hisatoku, “conferisce una grande flessibilità  per la struttura alla base del tetto sovrastante e funziona come un mobile, la cui struttura è una leva a sbalzo”.

In caso di un terremoto o tifone, ciascuno dei piani della pagoda di cinque ordini vibra e si muove alternativamente in direzione opposta – in modo che quando la prima inizia ad oscillare la pagoda si muove a sinistra, le oscillazioni al secondo piano a destra, e le strutture della terza  nella direzione opposta, e lo stesso con gli altri piani. Questo nuovo movimento a forma di danza di serpente regala un equilibrio alla struttura in modo naturale. Inoltre, la colonna centrale funge da tappo per le travi di base percosse contro di esso ogni volta che vengono ondeggiate troppo violentemente. Questo movimento stupefacente impedisce alla pagoda di barcollare troppo fuori asse e crollare di conseguenza.

Nell’esperimento di simulazione al computer , la squadra di Hisatoku ha inserito i dati sismici con il fine di innescare un grande “terremoto” di magnitudo 7,2 sulla scala Richter direttamente sotto la pagoda del tempio Horyuji. Ha inoltre programmato il computer per simulare tremori orizzontale e verticale a una velocità  di 0,9 volte al secondo e 2,5 volte al secondo, rispettivamente. Nonostante l’entità  del terremoto scaricato sottostante   la pagoda ,quest’ultima ha oscillato orizzontalmente solo 38 centimetri.

Secondo vecchi scritti relativi alla struttura delle pagode, si ritiene che le strutture escono  dalla “stabile di oscillazione” quando si muovono in senso orizzontale da 1/35° ad 1/50° della loro altezza. Si ritiene inoltre che la scioltezza e la mobilità  delle articolazioni delle strutture in legno aiutano ad assorbire energia violenta del terremoto, impedendo che si cada.

Prendendo spunto dalle caratteristiche antisismiche delle pagode Giapponesi oggi le imprese di costruzioni leader hanno preso in prestito e migliorato queste tecniche nella costruzione moderna. Ecco perché a fronte di scosse cosi potenti la capitale giapponese ha un limitato numero di danni e feriti.{gallery}legno Giappone pagode{/gallery}