Posted on

Vantaggi del recupero dell’acqua piovana

Serbatoio raccolta acqua piovana Graf: economico, sicuro, certificato

Grazie all’acqua piovana, possiamo risparmiare il 50% del consumo d’acqua potabile.

Perché sprecare l’acqua potabile, sempre più costosa, per impieghi che non lo richiedono?

L’utilizzo dell’acqua piovana costituisce un prezioso contributo alla riduzione degli sprechi di acqua potabile, ne favorisce un consumo più attento e consapevole e comporta un risparmio considerevole sui costi (fino al 50%).

L’acqua piovana, inoltre, non contiene calcare né cloro ed è particolarmente indicata nei seguenti impieghi:

  • per la lavatrice e le pulizie della casa: consente di ridurre i consumi dell’anticalcare e, grazie alla migliore azione pulente dell’acqua, si riduce anche l’impiego di detersivo (circa il 50%):
  • per il giardinaggio: l’acqua piovana utilizzata per innaffiare le piante favorisce un assorbimento ottimale dei minerali;
  • per il wc: l’acqua piovana non favorisce la formazione di calcare.

Mediante i filtri l’acqua viene liberata dalle impurità , foglie e sabbia, rimanendo sempre chiara, fresca e inodore.

Come funziona un impianto di raccolta dell’acqua piovana?

Un impianto completo è composto da un serbatoio da interrare, un sistema filtrante e da una centralina di controllo.

L’acqua viene raccolta dalle grondaie e, tramite un condotto, convogliata verso il filtro all’interno del serbatoio.

Il filtro ha la funzione di separare l’acqua dalla sporcizia e incanalarla all’interno del serbatoio tramite
una tubazione la cui parte finale è rivolta verso l’alto al fine di non creare turbolenze e quindi non smuovere eventuali sedimenti giacenti sul fondo del serbatoio.

L’aspirazione dell’acqua avviene a 15 cm sotto il livello dell’acqua tramite un tubo flessibile con galleggiante posto all’interno del serbatoio in modo da pescare l’acqua più pura.

Una centralina composta da un quadro elettrico e da una pompa integrata controlla l’intero sistema dall’interno
dell’abitazione.

La centralina ha inoltre il compito di comandare l’afflusso dell’acqua potabile quando si esaurisce la riserva d’acqua piovana nel serbatoio.

La conformazione del serbatoio e la sua posa offrono altri vantaggi:

Le condizioni ideali per conservare l’acqua sono:

  • Ambiente ossigenato
  • Temperatura fresca
  • Assenza di luce

All’interno del serbatoio interrato la temperatura si mantiene fresca e senza sbalzi termici.

L’ossigeno presente favorisce la proliferazione di batteri “buoni” che mineralizzano la sedimentazione sul fondo del serbatoio, mantenendo l’acqua più pura.

L’assenza di luce inoltre non favorisce la formazione di alghe, contribuendo a mantenere all’interno del serbatoio un equilibrio naturale.

La soluzione completa per ogni giardino.

Vantaggi:

  • 25 anni di garanzia
  • omologazione TUV
  • superfici interne lisce per una facile pulizia ed una migliore qualità dell’acqua
  • coperchio del pozzetto d’accesso carrabile, pedonabile e regolabile
  • realizzato in Polietilene riciclabile al 100%
  • Sono disponibili anche in kit completi, corredati di tutti gli accessori necessari per una facile posa e rapido utilizzo, in base alle esigenze del cliente.

Download allegati:

Posted on

Serbatoio per uso INTERRATO serie PLATIN

Serbatoi serie PLATIN da interro  composti da un unico elemento che grazie alla loro leggerezza e alla loro ridotta profondità consentono notevoli riduzioni dello scavo, fino al 75% in meno, con conseguente semplificazione dell’installazione.

In caso di falda freatica superficiale i serbatoi si possono interrare comunque purchè la quota di falda non superi la metà del serbatoio.

Il sistema di filtraggio può essere inserito all’interno deI serbatoio ed è possibile unire in parallelo più unità, per aumentare il volume di stoccaggio, tramite attacchi presagomati posti sul fondo dei contenitori e alle guarnizioni speciali GRAF.

Caratteristiche

  • Versione pedonabile con coperchio in polietilene di colore verde Mini e/o Maxigreen
  • Versione carrabile con coperchio in ghisa COP-CARR con carico max 2,2 t per asse
  • Versione camionabile con coperchio in ghisa COP CARR con soletta di rinforzo in cemento armato per carico max 3,5 t per asse
  • Materiale del serbatoio: polietilene ad alta resistenza con nervature di irrigidimento
  • Interrabile anche in presenza di falda freatica superficiale
  • Garanzia sul serbatoio: 15 anni
  • Varie dimensioni: 1500, 3000, 5000 e 7500 litri
  • Possibilità di collegamento in serie di più unità con tubazioni passanti fino al diametro DN150 con speciali guarnizioni GRAF
  • Massima profondità di interramento 205 cm
  • Apertura 60 cm diametro
  • Torretta telescopica ed inclinabile fino ad un max di 5°

Download allegati:

Posted on

Serbatoio per uso INTERRATO serie CARAT-S

Serbatoi serie CARAT da interro composti da due elementi facilmente assemblabili grazie all’innovativo sistema GRAF a mezzo di una guarnizione anulare sigillante e una serie di clips di serraggio che consentono una rapida installazione senza l’ausilio di attrezzi speciali. I serbatoi possono essere assemblati subito prima di essere installati, semplificando così gli oneri di trasporto e installazione, appoggiati su un letto di ghiaia 8/16 stabilizzata senza nessun’altra opera edile.

In caso di falda freatica i serbatoi si possono installare purchè questa non superi la metà dell’oggetto e vi siano almeno 80 cm di terreno in copertura. La torretta orientabile è dotata di 5
predisposizioni per gli attacchi delle tubazioni. I serbatoi sono disponibili nella doppia versione con torretta, per l’accesso e l’installazione degli accessori di filtraggio e ricircolo, o possono esserne privi nel caso si debba aumentare la cubatura utile giustappondendo in serie più elementi.
Unire più serbatoi è possibile grazie agli attacchi presagomati posti sul fondo dei contenitori.

Caratteristiche

  • Serbatoio carrabile con coperchio in ghisa COP-CARR opzionale per carico max 2,2 t per asse
  • Materiale DURALEN ad alta resistenza
  • Nervature di irrigidimento
  • Guarnizione in EPDM con durata garantita 25 anni
  • Interrabile in presenza di falda freatica purchè non oltre metà serbatoio e con 80 cm di terreno sovrastante
  • Garanzia sul serbatoio: 15 anni
  • Varie dimensioni da 2700 a 6500 litri e possibilità di collegamento in serie di più unità per cubature superiori con tubazioni passanti fino al diametro DN150 con speciali guarnizioni GRAF
  • Carico massimo verticale pedonabile con conversione in carrabile se integrato con coperchio COP-CARR
  • Massima profondità di interramento 120 cm
  • Spessore terreno a copertura minimo 80 cm
  • Torretta orientabile per un agevole raccordo alle tubazioni di ingresso ed uscita con speciali guarnizioni GRAF

Download allegati:

Posted on

Serbatoio di recupero per le acque piovane

Da oggi presso la Biocasazero potrete trovare serbatoi per il recupero delle acque piovane, semplici funzionali e di design.

I serbatoi per il recupero delle acque meteoriche graf  sono ideali la cura del giardino, del prato, e di ogni area verde coltivata.

Un’efficace soluzione per risparmiare sui consumi d’acqua è quella di riciclare l’acqua piovana che cade dal tetto attraverso gronde e canali, convogliarla e conservarla in questi  appositi contenitori, per poi utilizzarla al momento opportuno per irrigare ed innaffiare. L’acqua piovana è gratuita; essendo poi non trattata, non contiene calcare e cloro; per innaffiare il giardino, l’orto o lavare la macchina, non c’è niente di meglio.

In commercio esistono diverse taniche dedite alla raccolta dell’acqua, di diverse dimensioni e forme, che però spesso mal si adattano allo spazio ed all’arredamento di un giardino, soprattutto se non si dispone di grandi spazi.

Per questo motivo noi vi proponiamo la linea di  vasi  dal design curato, attento alle esigenze di chi vuole coniugare un oggetto utile l’arredamento da giardino, secondo diversi gusti e diversi stili.

E’ possibile scegliere tra il modello lineare e colorato, nella versione liscia e brillante “Color“ o  anfore. Entrambi sono resistenti agli agenti atmosferici, trattamento anti raggi UV per una sicura durata nel tempo. Queste cisterne assolvono anche la funzione di vaso per piante, così da assolvere appieno la loro duplice funzione: contenere e decorare.

Ma come funzionano queste cisterne?

In modo molto semplice: al pluviale preesistente viene agganciato il deviatore che, attraverso il suo filtro integrato, convoglierà l’acqua priva di detriti all’interno della cisterna. A questo punto,tramite il rubinetto presente sulla tanica, sarà possibile prelevare l’acqua secondo tempi e modalità desiderati.