Posted on

La casa di Greta Thunberg

Oggi volgiamo immaginarci come possa essere la casa di Greta Thunberg, e vogliamo che sia una delle nostre realizzazioni.

Ecologica, antisismica, efficiente, gestita solo con energie rinnovabili, attenta a non inquinare, a non sprecare risorse idriche, confortevole in estate ed in inverno, avvolgente, attenta al LCA (Life-Cycle Assessment) dive i pochi rifiuti che si generano nel processo costruttivo sono tutti riciclabili. Questa è la casa adatta a Greta Thunberg.

Se i consumi energetici crescono a ritmi vertiginosi, in maniera altrettanto esponenziale aumentano in tutto il mondo, i costi dell’energia, anche per la progressiva ed inesorabile riduzione delle risorse provenienti da fonti fossili, come il petrolio ed il gas. Questo significa in primo luogo che diventa fondamentale il tema dell’efficienza energetica. Per questo anche l’Unione Europea ha imposto, nuove e più severe regole.

Io Zero nel nome BioCasaZero nasce da zero come Zero emissioni di co2. Il nome rispecchia quello che facciamo quotidianamente da oltre 15 anni e con più di 120 abitazioni alle spalle. Siamo un azienda a conduzione famigliare che lavora solo nel Lazio, questo ci permette di affiancare i nostri clienti a 360°.

La casa di Greta Thunberg, ha una struttura portante in legno, materiale ecologico ed eco sostenibile, proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile PEFC.

Una casa in legno perché, è uno dei pochi materiali da costruzione, che si rigenera. Le piante sono accumulatori di anidride carbonica (CO²) e agiscono contro l’effetto serra. Di conseguenza, un maggior uso del legno in edilizia, comporta un aumento della CO2 che viene “catturata” in modo duraturo senza inquinare .

Se la struttura portante è in legno; come materiale termoisolante utilizziamo la fibra di legno, materiale coibente di origine vegetale, dalle ottime prestazioni sia invernali che estive, che proviene dallo scarto di lavorazione del legno vergine.

Una stratigrafia della parete ben studiata insieme allo studio del soleggiamento, ci permette d’avere un involucro passivo, a questo andiamo ad abbinare un sistema di recupero delle acque meteoriche, che andremo a riutilizzare per gli sciacquoni dei bagni, pre lavare i panni e per pulire le superfici di pertinenza, ed un sistema di VMC ventilazione meccanica controllata con recupero di calore.

In una casa efficiente ed ecologica non può mancare, un impianto fotovoltaico per la produzione di corrente elettrica gestito da un sistema intelligente, che permette di gestire tutti i consumi della casa, senza sprecare neanche un watt, in questo modo la nostra casa è autosufficiente senza l’utilizzo di combustibili fossili.

Investire in una casa autosufficiente ed ecologica, ci permette d’avere un bene che acquista valore nel tempo, aumentando la qualità della nostra vita e degli altri!